Mario Draghi si accorge dei disoccupati

Mario Draghi si accorge dei disoccupati

di Riccardo Ricciardini

28-02-2013  – http://news.supermoney.eu

Nell’Eurozona oltre 19 milioni di disoccupati, pressappoco la popolazione dell’Olanda

Anche il presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, deve rassegnarsi alla drammatica eloquenza delle statistiche sulla disoccupazione nell’Eurozona, abbandonando il suo classico aplomb, che tanto lo accomuna all’altro Mario, quel Mario Monti con il quale ha collaborato sottobanco per Continue Reading

Dopo le Elezioni da dove ripartire…

Dopo le Elezioni da dove ripartire…

“La caratteristica saliente della lotta di classe alla nostra epoca è questa: la classe di quelli che possiamo definire genericamente i vincitori sta conducendo una tenace lotta di classe contro la classe dei perdenti. Dagli anni Ottanta, la lotta che era stata condotta dal basso per migliorare il proprio destino ha ceduto il posto a una lotta condotta dall’alto per recuperare i privilegi, i profitti e soprattutto il potere che erano stati in qualche misura erosi nel trentennio precedente. Questo è il mondo del lavoro nel XXI secolo…”

26 Febbraio 2013 – http://debrisfile.blogspot.it

Da dove ripartire dopo queste elezioni ?? Considerando anche l’astensionismo – Continue Reading

“Mafia e corruzione peste dell’Italia” convegno di Libera alle porte di Roma

“Mafia e corruzione peste dell’Italia”
convegno di Libera alle porte di Roma

Tre giorni di lavoro a Monteporzio Catone  in un albergo confiscato alla ‘ndrangheta per fare il punto sul lavoro svolto. Don Ciotti: “Dare fiato alla speranza in questo momento di crisi”

10 Febbraio 2013 – la Repubblica

Oltre 250 referenti di Libera provenienti da tutta Italia, moltissimi giovani, si sono dati appuntamento per tre giorni a Monteporzio Catone, alle porte di Roma, in un albergo confiscato alla ‘ndrangheta per fare il punto sul lavoro svolto e ripartire per i prossimi appuntamenti e impegni all’indomani dei 18 anni di attività di Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. Continue Reading

La mafia è la prima azienda italiana

La mafia è la prima azienda italiana

http://www.tuttogratis.it/economia_lavoro

Perché proprio 90? Ma perché questo è il giro d’affari stimato dell’impresamafia, secondo i dati che Confesercenti ha presentato con il decimo rapporto Le mani della criminalità sulle imprese realizzato da Sos impresa.
Provate a pensare cosa potrebbe accadere se questo denaro tornasse nel circuito produttivo legale: chissà quanti ospedali ci si potrebbero costruire e quanti macchinari diagnostici ci si potrebbero acquistare? E ancora: chissà quante scuoleasiliuniversità ci si potrebbero gestire? Chissà quante tasse e balzelli si potrebbero abolire: i ticket sanitari, i pedaggi stradali? Sarebbe un motore economico potente: il fatturato della Continue Reading