Archivi per il Tag: Precariato

Voucher, il lavoro ai saldi di fine stagione

Voucher, il lavoro ai saldi di fine stagione

di Stefania Mangione – Area pro labour | 23 dicembre 2015 | Il Fatto Quotidiano.

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/23/voucher-il-lavoro-ai-saldi-di-fine-stagione/2326837/

Nato con le finalità di riemersione del lavoro irregolare in ambiti in cui risultava diffuso (e comunque, a committenza familiare e non

Jobs act e l’annunciata ma (falsa) abolizione del precariato: il ‘lavoro intermittente’

Jobs act e l’annunciata ma (falsa) abolizione del precariato: il ‘lavoro intermittente’

precariato-630x328

di Nicola Coccia e Giovanni Furfari (Area pro labour) | 25 novembre 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/25/jobs-act-e-lannunciata-ma-falsa-abolizione-del-precariato-il-lavoro-intermittente/2250517/

Nei proclami della vigilia il Jobs Act avrebbe perseguito il rilancio dell’occupazione attraverso uno scambio: la rinunzia alla tutela

Primi licenziati del Jobs Act, Poletti: “Irrazionale”. Sindacati: “Tagliare i precari costava di più”

Primi licenziati del Jobs Act, Poletti: “Irrazionale”. Sindacati: “Tagliare i precari costava di più”

di Francesco Baraggino e Manolo Lanaro | 19 novembre 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://tv.ilfattoquotidiano.it/2015/11/19/primi-licenziati-del-jobs-act-poletti-irrazionale-sindacati-tagliare-i-precari-costava-di-piu/441353/

Non sono un imprenditore, ma per me è una scelta irrazionale”. E’ il giudizio del ministro del Lavoro Giuliano Poletti sulla decisione

Jobs Act, sussidi per la disoccupazione in ritardo. “Procedure da mettere a regime”

Jobs Act, sussidi per la disoccupazione in ritardo. “Procedure da mettere a regime”

Dal 15 luglio ad oggi su 430mila domande ricevute ne sono state evase solo 200mila. Tra di loro ci sono molti precari della scuola. A rallentare il processo è stato il passaggio dall’Aspi alla Naspi (Nuova prestazione di assicurazione sociale) entrato in vigore a maggio ma avviata a metà luglio.

di Alex Corlazzoli | 26 agosto 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/26/jobs-act-sussidi-per-la-disoccupazione-in-ritardo-boeri-procedure-da-mettere-a-regime/1986479/

I pagamenti della disoccupazione tardano ad arrivare. Chi aspetta i soldi della Naspi (Nuova prestazione di assicurazione sociale), il

Buoni lavoro, Boeri: “Rischiano di essere la nuova frontiera del precariato”

Buoni lavoro, Boeri: “Rischiano di essere la nuova frontiera del precariato”

Il presidente dell’Inps ha evidenziato che i voucher sono un fenomeno da “guardare con grande attenzione” perché il loro incremento “può significare problemi futuri”. Il Jobs Act ha previsto un aumento da 5mila a 7mila euro del reddito massimo che ogni lavoratore può guadagnare con questi strumenti. L’anno scorso ne sono stati venduti 69,2 milioni, un aumento del 70% rispetto al 2013.

di F.Q. | 29 maggio 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/29/buoni-lavoro-boeri-rischiano-di-diventare-la-nuova-frontiera-del-precariato/1729848/

I buoni lavoro per pagare le prestazioni occasionali, come quelle di badanti, collaboratori domesticigiardinieri o

Inps, il taglio ai contributi spinge i nuovi contratti: 319mila nel trimestre

Inps, il taglio ai contributi spinge i nuovi contratti: 319mila nel trimestre

E’ il saldo netto tra attivazioni e cessazioni. Tra gennaio e marzo sono stati quasi 268mila i rapporti di lavoro che godono della decontribuzione: il costo fino a marzo è di 155 milioni di euro. La variazione netta di nuovi contratti indeterminati (accensioni e trasformazioni meno le cessazioni) è di 203mila unità

11 maggio 2015 | La Repubblica

http://www.repubblica.it/economia/2015/05/11/news/precariato_inps_contratti_tempo_determinato_indeterminato_jobs_act-114104124/?ref=HRER3-1

La possibilità di tagliare i contributi da versare per i lavoratori, per tre anni, ha spinto le assunzioni a tempo indeterminato e le conversioni

Dis-coll 2015, nuovi ammortizzatori sociali per i co.co.co e co.co.pro

Dis-coll 2015, nuovi ammortizzatori sociali per i co.co.co e co.co.pro

Hanno diritto all’assegno di disoccupazione gli iscritti alla gestione separata Inps che abbiano perso il lavoro quest’anno e versato almeno tre mesi di contributi. L’importo è pari al 75% del reddito medio mensile nel caso la cifra non superi i 1.195 euro. Sale (ma fino a un tetto massimo di 1.300 euro) se gli introiti erano superiori. La domanda va inoltrata per via telematica o cartacea, scaricando il modulo dal sito dell’istituto

di Stefano De Agostini | 28 aprile 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/28/dis-coll-2015-nuovi-ammortizzatori-sociali-per-co-co-co-e-co-co-pro-disoccupati/1630936/

E’ finalmente possibile richiedere la Dis-coll, l’indennità di disoccupazione per co.co.co. e co.co.pro. prevista dal Jobs act. Il 27

Le riforme del lavoro sono come la coperta troppo corta. E falliscono sempre.

Le riforme del lavoro sono come la coperta troppo corta. E falliscono sempre.

di Marco Fattizzo – 24 Ottobre 2013http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/24/le-riforme-del-lavoro-sono-come-la-coperta-troppo-corta-e-falliscono-sempre/755489/

Dalla legge 30/2003 (la famosa “legge Biagi”) ad oggi di riforme e novità normative in tema lavoro ce ne sono state in abbondanza. Ma il problema

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi