Archivi per il Tag: mercato del lavoro

Voucher, si allarga la nuova frontiera del precariato. Inps: “Nei primi 11 mesi 2015 venduti 102,4 milioni di buoni, +67%”

Voucher, si allarga la nuova frontiera del precariato. Inps: “Nei primi 11 mesi 2015 venduti 102,4 milioni di buoni, +67%”

In Sicilia punte del 97,4% per i buoni da 10 euro con cui si possono pagare gli stagionali dell’agricoltura ma anche camerieri, baby sitter, giardinieri e colf. L’Osservatorio dell’istituto di previdenza rileva poi che nello stesso periodo i posti di lavoro stabili sono aumentati di 584mila unità contro le 510.292 del 2014. Gli sgravi contributivi sono stati richiesti per 1,1 milioni di dipendenti
Continua ad aumentare l’utilizzo dei voucher per pagare prestazioni di lavoro accessorio. Stando ai dati dell’ultimo Osservatorio sul
precariato dell’Inps, infatti, nei primi undici mesi del 2015 sono stati venduti 102,4 milioni di buoni da 10 euro, il 67,5% in più rispetto al corrispondente periodo del 2014, con punte del 97,4% in Sicilia, dell’85,6% in Liguria e dell’83,1% e 83% rispettivamente in Abruzzo e in Puglia. Si allarga ancora, dunque, quella che il presidente dell’istituto previdenziale Tito Boeri ha definito “la nuova frontiera del precariato”. Non si tratta più solo, come quando questo strumento è nato, degli stagionali impiegati in agricoltura, ma anche di persone che fanno pulizie, baby sitting e lavori di giardinaggio, camerieri, addetti al turismo, commessi. Che per legge non possono percepire dai loro committenti, attraverso i voucher, più di 7mila euro all’anno.

Allargando lo sguardo al resto del mercato del lavoro l’Osservatorio dà poi conto del fatto che nei primi 11 mesi del 2015 si sono registrate 2,1 milioni di assunzioni a tempo indeterminato (comprese le trasformazioni di rapporti a termine e apprendisti) a fronte di 1,525 milioni di cessazioni. Di conseguenza i posti stabili sono aumentati di 584mila unità contro le 510.292 dello stesso periodo del 2014. Bisogna tener conto che le rilevazioni dell’Inps riguardano solo i dati sui dipendenti privati e tengono traccia di tutti i rapporti di lavoro attivati nel periodo, anche quelli che fanno capo allo stesso lavoratore che abbia avuto per esempio diversi contratti a termine.

Tra gennaio e novembre 2015 le assunzioni a tempo indeterminato sono state 1.640.630, il 37% in più dello stesso periodo del 2014, mentre le assunzioni a termine sono state 3.187.318, +1,5%, e quelle in apprendistato 175.032, -20,2% sul 2014. Le trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti a termine sono state 388.454 (+25,8%) mentre quelle di rapporti di apprendistato sono state 80.897 (+25,3%). Le persone assunte con gli sgravi contributivi previsti dalla legge di Stabilità sono state 1.158.726, per un costo complessivo annuo, se si considera che il limite è di 8.060 euro a dipendente, di 9,3 miliardi. Nello stesso periodo però sono stati chiusi 4,3 milioni di contratti, un dato in crescita del 2,1% sul 2014. E 1,5 milioni di rapporti cessati erano a tempo indeterminato.

Lavoro, Istat: “A novembre disoccupazione all’11,3%, il minimo dal 2012. Occupati stabili su di 40mila unità”

Lavoro, Istat: “A novembre disoccupazione all’11,3%, il minimo dal 2012. Occupati stabili su di 40mila unità”

I lavoratori con contratti a tempo indeterminato sono passati dai 14,4 milioni di novembre 2014 a 14,58 milioni. In calo di 32mila unità, rispetto a ottobre, i contratti a termine. Anche la disoccupazione giovanile è diminuita fermandosi al 38,1%, 1,2 punti in meno rispetto a ottobre. Stabili gli inattivi: il tasso è invariato al 36,3%. Per Renzi “Dimostrazione che Jobs Act funziona”

Su gli occupati, disoccupazione ai minimi da tre anni e una percentuale di inattivi che rimane stabile dopo due mesi consecutivi di

Opss: III° Trimestre, mi calano i contratti a tempo indetermnato ! Il Jobs Act non va più’.

lavoro-disoccupazione

Opss: III° Trimestre, mi calano i contratti a tempo indetermnato ! Il Jobs Act non va più’.

di Fabio Lugano | 29 dicembre 2015 | scenarieconomici.it

http://scenarieconomici.it/ops-iii-trimestre-mi-calano-i-contratti-a-tempo-indeterminato/

Il 22 dicembre sono stati pubblicati da parte del ministero del Lavoro sul terzo trimestre 2015.

Lavoro, Poletti sogna il cottimo: “Penso a contratto non legato a ore ma ai risultati”

Lavoro, Poletti sogna il cottimo: “Penso a contratto non legato a ore ma ai risultati”

Il ministro ha detto agli studenti della Luiss che “l’ora di lavoro è un attrezzo vecchio che non permette l’innovazione”. Nuova picconata a quelli che secondo l’ex presidente Legacoop sono miti da sfatare. Giovedì aveva affermato che “la storia secondo cui c’è un posto dove si va a lavorare, la fabbrica, è finita”

“Dovremo immaginare un contratto di lavoro che non abbia come unico riferimento l’ora di lavoro ma la misura dell’apporto

La costosa Droga che ha gonfiato il Mercato del Lavoro

La costosa Droga che ha gonfiato il Mercato del Lavoro

15 ottobre 2015 | uneruopadeiversa.it

http://uneuropadiversa.it/la-costosa-droga-che-ha-gonfiato-il-mercato-del-lavoro/#

C’è una droga che sta alterando i valori della disoccupazione in Italia; una droga costata 1,4 miliardi in dieci mesi con risultati tutti da

Lavoro, la ricercatrice: “Dal governo propaganda ingannevole. I nuovi contratti stabili sono pochi”

Lavoro, la ricercatrice: “Dal governo propaganda ingannevole. I nuovi contratti stabili sono pochi”

Marta Fana, che per prima ha segnalato gli errori del ministero sui numeri di agosto, analizza i dati dell’Inps sui primi otto mesi: “C’è un po’ di ripresa, ma non è strutturale. E il mercato del lavoro è dopato dagli sgravi: ogni nuovo contratto a tempo indeterminato è costato già 20mila euro”

“Il governo farebbe bene a studiare e fare molta meno propaganda ingannevole”. Marta Fana, dottoranda in Economia a SciencesPo

Lavoro, Inps: “In otto mesi 319mila posti fissi in più rispetto al 2014. Ma i ‘veri’ nuovi assunti sono 91mila”

Lavoro, Inps: “In otto mesi 319mila posti fissi in più rispetto al 2014. Ma i ‘veri’ nuovi assunti sono 91mila”

Secondo l’istituto di previdenza i contratti stabili in più sono 425.455 unità, contro i 104.353 del periodo gennaio-agosto 2014, ma contando anche le trasformazioni di precedenti rapporti a termine o di apprendistato

Nei primi otto mesi del 2015 i contratti a tempo indeterminato sono aumentati di 319.102 unità rispetto allo stesso periodo del

Crisi, l’addio all’Italia degli over 50: “Nel 2013 quasi 100 mila espatriati”

Crisi, l’addio all’Italia degli over 50: “Nel 2013 quasi 100 mila espatriati”

Licenziamenti, pagamenti che non arrivano, impossibilità di ricollocarsi. Secondo il ministero dell’Interno, dal 2009 a fine 2013, gli italiani tra i 50 e i 59 anni che hanno cercato fortuna all’estero sono stati 362mila, con incrementi sostanziosi negli ultimi anni. Spesso lasciano a casa la famiglia e all’estero si adattano al precariato

Jobs Act, Poletti: “Sì a ultimi 4 decreti, conclusa riforma. Su controlli a distanza rispettata privacy”

Jobs Act, Poletti: “Sì a ultimi 4 decreti, conclusa riforma. Su controlli a distanza rispettata privacy”

Il ministro ha rivendicato che ora hanno diritto agli ammortizzatori “1,4 milioni di persone in più che prima non avevano copertura perché dipendenti di imprese con meno di 15 addetti”. Le aziende non avranno bisogno di autorizzazioni per controllare pc e tablet dei lavoratori. Arriva un intervento contro le dimissioni in bianco: “D’ora in poi servirà un modulo scaricato dal sito del ministero, in modo da garantire l’effettiva volontà di chi le firma”

Disoccupazione: i posti di lavoro buoni ci sono, ma non per tutti

Disoccupazione: i posti di lavoro buoni ci sono, ma non per tutti

di Stefano Feltri | 29 agosto 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/29/disoccupazione-i-posti-di-lavoro-buoni-ci-sono-ma-non-per-tutti/1993568/

Questa ripresa da zero virgola è comunque una media del pollo: dietro i dati aggregati, tipo la disoccupazione che in Italia è stabile

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi