Lavoro, Istat: “Disoccupazione giovanile su a 39,3%, il massimo da ottobre 2015. Salgono solo gli occupati over 50″

Lavoro, Istat: “Disoccupazione giovanile su a 39,3%, il massimo da ottobre 2015. Salgono solo gli occupati over 50″

Sono i dati provvisori dell’istituto di statistica sul mese di gennaio. Gli inattivi sono diminuiti soprattutto grazie alla stretta sull’età pensionabile. Gli occupati sono aumentati di 299mila unità rispetto a gennaio 2015 grazie a un aumento dei dipendenti, soprattutto quelli a tempo indeterminato, mentre sono calati di 149mila unità gli indipendenti. Tra gli under 24 si è registrata una riduzione.
di F. Q. | 1 marzo 2016 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/03/01/lavoro-istat-disoccupazione-giovanile-a-gennaio-risalita-al-393-la-piu-alta-da-ottobre-2015/2507845/

Il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni a gennaio è risalito portandosi al 39,3%, il valore Continua a leggere Lavoro, Istat: “Disoccupazione giovanile su a 39,3%, il massimo da ottobre 2015. Salgono solo gli occupati over 50″

Lavoro, calano beneficiari delle politiche attive. “Centri per l’impiego inefficienti, agenzia prevista da Jobs act mai nata”

Lavoro, calano beneficiari delle politiche attive. “Centri per l’impiego inefficienti, agenzia prevista da Jobs act mai nata”

Nel 2014, stando ai dati Inps, hanno usufruito delle misure pubbliche che aiutano a trovare un’occupazione 936.640 persone: il 5,2% in meno rispetto al 2013 e il 21% in meno rispetto al 2010. Alessandro Rosina, docente di Demografia alla Cattolica e coordinatore dell’indagine Rapporto giovani: “Bassa copertura del territorio, poca qualità e scarsi investimenti”

Nel 2014 sono calati i beneficiari delle politiche attive, quelle misure pubbliche che aiutano chi non ce l’ha a trovare un lavoro. A partire dai

Lavoro, la ricercatrice: “Dal governo propaganda ingannevole. I nuovi contratti stabili sono pochi”

Lavoro, la ricercatrice: “Dal governo propaganda ingannevole. I nuovi contratti stabili sono pochi”

Marta Fana, che per prima ha segnalato gli errori del ministero sui numeri di agosto, analizza i dati dell’Inps sui primi otto mesi: “C’è un po’ di ripresa, ma non è strutturale. E il mercato del lavoro è dopato dagli sgravi: ogni nuovo contratto a tempo indeterminato è costato già 20mila euro”

“Il governo farebbe bene a studiare e fare molta meno propaganda ingannevole”. Marta Fana, dottoranda in Economia a SciencesPo

Jobs Act, Istat: “Più occupati, ma over 50. A luglio disoccupazione giù al 12%”

Jobs Act, Istat: “Più occupati, ma over 50. A luglio disoccupazione giù al 12%”

Nel mese di luglio il tasso dei senza lavoro è sceso ai minimi dal 2013. Per gli under 24 si è fermato al 40,5%, calando di 2,5 punti. Per quanto riguarda il secondo trimestre, dopo l’entrata in vigore della riforma del governo Renzi, le persone che lavorano sono cresciute di 180mila unità ma solo tra i più senior. E, nonostante gli sgravi per i contratti stabili, aumenta l’incidenza dei dipendenti a termine.

di F. Q. | 1 settembre 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/01/jobs-act-istat-piu-occupati-ma-50-luglio-disoccupazione-giu-al-12/1998401/

A luglio il tasso di disoccupazione è stato del 12%, il più basso dal 2013, e gli occupati sono aumentati di 44mila unità. Rispetto al luglio Continua a leggere Jobs Act, Istat: “Più occupati, ma over 50. A luglio disoccupazione giù al 12%”

Lavoro, quando il posto è una lotteria: dalla tombola ai punti del supermarket

disoccupazione-675

Lavoro, quando il posto è una lotteria: dalla tombola ai punti del supermarket

Con la disoccupazione alle stelle, si moltiplicano i concorsi a premi che mettono in palio contratti a tempo determinato. Da Piacenza a Cantù, dalla Sardegna al Lazio: se a pagare lo stipendio è la dea bendata.

di Stefano De Agostini | 29 agosto 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/08/29/lavoro-quando-il-posto-e-una-lotteria-dalla-tombola-ai-punti-del-supermarket/1980056/

I curricula, la gavetta, il merito, la fatica sul campo. Al netto di raccomandazioni e scorciatoie poco limpide, è questa la strada che Continua a leggere Lavoro, quando il posto è una lotteria: dalla tombola ai punti del supermarket

Disoccupazione giovanile, nuovo record: è al 44,2%. In Italia senza lavoro il 12,7%

Disoccupazione giovanile, nuovo record: è al 44,2%. In Italia senza lavoro il 12,7%

L’Istat rileva che rispetto a giugno 2014 i giovani occupati sono 80mila in meno. E solo il mese scorso sono diminuiti di 22mila unità. Torna a salire anche il tasso di disoccupazione generale. In compense cresce la partecipazione al mercato del lavoro: negli ultimi dodici mesi 131mila persone hanno ricominciato a cercarlo. Renzi: “L’occupazione è l’ultima a ripartire dopo una crisi”. Poletti “Fluttuazione che caratterizza fase di ripresa”

Continua a leggere Disoccupazione giovanile, nuovo record: è al 44,2%. In Italia senza lavoro il 12,7%

Jobs Act, Tiraboschi: “Renzi è partito dal tetto invece che dalle fondamenta. E ora improvvisa”

Jobs Act, Tiraboschi: “Renzi è partito dal tetto invece che dalle fondamenta. E ora improvvisa”

Per il presidente di Adapt, il centro studi sul lavoro fondato da Marco Biagi, la riforma “si sta rivelando un fallimento” perché il premier “si è fatto prendere dalla frenesia del fare”. E ha iniziato a liberalizzare, eliminando l’articolo 18, prima di costruire le necessarie tutele . In più, “il decreto sulle politiche attive e sulla ricollocazione è disastroso e andrebbe riscrittto”

di Giorgio Velardi | 31 luglio 2015  | Il Fatto Quotidiano

“Non c’è stata alcuna svolta: di fatto, per ora, il Jobs Act si sta rivelando un fallimento”. Michele Tiraboschi, docente di Continua a leggere Jobs Act, Tiraboschi: “Renzi è partito dal tetto invece che dalle fondamenta. E ora improvvisa”

Rapporto Svimez, tra 2000 e 2013 il Sud Italia è cresciuto la metà della Grecia

Rapporto Svimez, tra 2000 e 2013 il Sud Italia è cresciuto la metà della Grecia

Nel Mezzogiorno il Pil pro capite è poco più della metà che al nord. Sul fronte lavoro, donne e giovani sono i più penalizzati. “Rischio di desertificazione industriale e sottosviluppo permanente”

Continua a leggere Rapporto Svimez, tra 2000 e 2013 il Sud Italia è cresciuto la metà della Grecia

Lavoro, a maggio disoccupazione ferma a 12,4%. Ma calano di nuovo occupati

Lavoro, a maggio disoccupazione ferma a 12,4%. Ma calano di nuovo occupati

I dati apparentemente contraddittori si spiegano con l’aumento del tasso di inattività, cioè della percentuale di italiani che non hanno un lavoro e non lo cercano. La quota di giovani tra i 15 e i 24 anni disoccupati, sul totale di quelli attivi, cala al 41,5%: 0,1 punti in meno su aprile

Continua a leggere Lavoro, a maggio disoccupazione ferma a 12,4%. Ma calano di nuovo occupati

Istat: “Mezzo milione di precari fa lo stesso lavoro da almeno cinque anni”

Istat: “Mezzo milione di precari fa lo stesso lavoro da almeno cinque anni”

Il rapporto annuale dell’Istituto di statistica evidenzia che un occupato su 10 è irregolare e la disoccupazione, così come il lavoro atipico, tende a diventare una trappola: la ricerca di un nuovo impiego dura oltre 2 anni. Aumentano ancora le famiglie in cui solo la donna lavora: nel 2014 sono salite a 2,4 milioni, dalle 1,7 del 2008. Chi ha un contratto a termine o di collaborazione è più soggetto al part time involontario

di F.Q. | 20 maggio 2015 | Il Fatto Quotidiano

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/05/20/istat-mezzo-milione-di-precari-fa-lo-stesso-lavoro-da-almeno-cinque-anni/1700922/

La crisi ha trasformato il precariato e la disoccupazione in trappole da cui è difficile uscire. In Italia, stando al rapporto annuale Continua a leggere Istat: “Mezzo milione di precari fa lo stesso lavoro da almeno cinque anni”