Archivi per il Tag: Crisi

Over 50, parola d’ordine: ricollocare

Over 50, parola d’ordine: ricollocare

di Roberto Benaglia * | 5 ottobre 2015 | Corriere della Sera

http://nuvola.corriere.it/2015/10/05/paola-dordine-ricollocare-gli-over-50/

Il mercato del lavoro ormai post-crisi (in Lombardia è stato recuperato il livello di occupati dipendenti dell’estate 2008) evidenzia cambiamenti strutturali che richiedono politiche del lavoro innovative. Uno di questi è la gestione dell’occupabilità dei cinquantenni.

Nei supermarket solidali, dove si fa la spesa senza pagare un euro

Nei supermarket solidali, dove si fa la spesa senza pagare un euro

Il progetto Caritas per le famiglie in difficoltà

di Nicola Pinna | 15 settembre 2015 | La Stampa.it

http://www.lastampa.it/2015/09/15/economia/nei-supermarket-solidali-dove-si-fa-la-spesa-senza-pagare-un-euro-FccPiBxKNN1xu9t5GnynLI/pagina.html

Non ci sono i prezzi e non si praticano mai offerte. Si può comprare anche senza un centesimo in tasca: pane, latte, biscotti, zucchero,

Europa, la crisi fa più ricchi i già ricchi, grazie all’austerità. In Italia aumentano i poveri, anche se lavorano

Europa, la crisi fa più ricchi i già ricchi, grazie all’austerità. In Italia aumentano i poveri, anche se lavorano

di Fabrizio Salvatori | 10 settembre 2015 | controlacrisi.org

http://www.controlacrisi.org/notizia/Economia/2015/9/10/45671-europa-la-crisi-fa-piu-ricchi-i-gia-ricchi-grazie/

In Italia il 20% degli italiani più ricchi detiene il 61,6% della ricchezza nazionale netta, mentre il 20% degli italiani più poveri ne detiene

Soldi dei fondi strutturali a impatto zero*

Soldi dei fondi strutturali a impatto zero*

Molto si è discusso dei ritardi nella spesa dei fondi europei. Poco invece della capacità di questi finanziamenti di incidere sulle prospettive economiche dei territori interessati. Uno studio suggerisce che negli ultimi anni il loro effetto è stato scarso.

di Emanuele Ciani e Guido De Blasio | 05.08.15 | lavoce.info

Perche’ questa non e’ affatto una crisi passeggera

Perche’ questa non e’ affatto una crisi passeggera

  di Valerio Malvezzi | www.massimobolla.it

http://www.massimobolla.it/Pagine/News/VM_095_2015_05_15_Crisi_Non_Passeggera.asp

Sono anni, ormai, che sentiamo la solita frase. E sono anni che, sistematicamente, qualcuno annuncia di vedere “la luce in fondo al tunnel”. Salvo poi correggersi dopo un po’, e annunciare che la luce, certamente, la vedremo l’anno prossimo. Quando poi, immancabilmente, verranno ridotte le stime al ribasso.

Il parlamento a Torino per un check-up sugli effetti della crisi

Il parlamento a Torino per un check-up sugli effetti della crisi

La Commissione lavoro della Camera arriva a fine mese su richiesta di Giorgio Airaudo: “Vogliamo capire com’è che la locomotiva dell’economia si è trasformata in uno dei vagoni che più faticano”

di Stefano Parola | 31/03/2015 | La Repubblica

http://torino.repubblica.it/cronaca/2015/03/31/news/il_parlamento_a_torino_per_un_check-up_sugli_effetti_della_crisi-110867828/

Il parlamento verrà a Torino per farsi raccontare come funziona la crisi economica del Piemonte. Lo farà attraverso la commissione Lavoro

Assediato da debiti, suicida ristoratore.

Assediato da debiti, suicida ristoratore.

68 anni, si spara nel suo locale nel Pisano.

03 novembre 20132 –  http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2013/11/03/Assediato-debiti-suicida-ristoratore_9561160.html

Un imprenditore di 68 anni si è ucciso stamani sparandosi nel suo ristorante a Riparbella, nel Pisano. L’uomo è stato trovato già privo di vita intorno alle

L’industria non vede la ripresa: altri 5mila posti a rischio.

L’industria non vede la ripresa: altri 5mila posti a rischio.

L’ottimismo delle istituzioni politiche e finanziarie si scontra con la realtà del tessuto produttivo. Negli ultimi mesi è arrivata una nuova ondata di chiusure, ristrutturazioni, cessazioni e licenziamenti, culminata ieri con l’annuncio di Marcegaglia su Taranto. Le vertenze coinvolgono nomi storici dell’impresa italiana e grandi gruppi stranieri e si aggiungono ai 200 tavoli di crisi aperti al Mise.

di Luca Pierattini  – 30/10/2013 – http://www.repubblica.it/economia/2013/10/30/news/industria_la_coda_della_crisi_5mila_posti_a_rischio-69744770/?ref=HREC1-3

I mestieri in tempo di crisi? Aumentano spazzacamini, ombrellai e giostrai

I mestieri in tempo di crisi? Aumentano spazzacamini, ombrellai e giostrai

di G.M. – 18/10/2013 – http://www.controlacrisi.org/notizia/Lavoro/2013/10/18/37478-i-mestieri-in-tempo-di-crisi-aumentano-spazzacamini/

Nel giorno dello sciopero dei lavoratori, e non solo, manteniamo l’attenzione su questa crisi che, laddove non porta alla disperazione, consente e costringe i

Cnel: “2013, peggior anno dal dopoguerra”. Aumentano di 2 milioni le persone in difficoltà

Cnel: “2013, peggior anno dal dopoguerra”. Aumentano di 2 milioni le persone in difficoltà.

Allarme dal rapporto sul mercato del lavoro: parte della disoccupazione è ormai diventata strutturale. Boom del rischio precarietà per i giovani, mentre la riforma Fornero fa impennare gli over 55 ancora in attività. Aumenta la “quota rosa” di mercato del lavoro. Squinzi: “Con la crisi di governo Pil a -1,8% nel 2013 e in calo anche per i prossimi due anni”.

01 ottobre 2013 – http://www.repubblica.it/economia/2013/10/01/news/cnel_2013_peggior_anno_dal_dopoguerra_aumentano_di_2_milioni_le_persone_in_difficolt-67639015/

MILANO – E’ un ritratto impietoso del Belpaese quello che emerge dal rapporto del Cnel sul mercato del lavoro, che esce proprio mentre l’Istat

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi