Calano gli occupati a giugno, i senza lavoro salgono al 12,7%

Calano gli occupati a giugno, i senza lavoro salgono al 12,7%

Il mese scorso ci sono stati 22mila occupati in meno rispetto a maggio. Nella Ue, peggio solo Grecia (25,6%), Spagna (22,5%), Cipro (16,2%) e Croazia (15,3%). Il tasso di disoccupazione tra i giovani è schizzato di 1,9 punti al 44,2%, record dal 1977. Nota positiva dal calo degli inattivi: 131mila in meno sul giugno 2014

31 luglio 2015 | La Repubblica

http://www.repubblica.it/economia/2015/07/31/news/disoccupazione_giugno_2015_istat-120164723/?ref=HREC1-16

L’estate non ha portato bene al mercato del lavoro italiano: a giugno si sono registrati 22 mila occupati in meno rispetto a maggio (-0,1%) e 40 mila in meno rispetto allo stesso mese del 2014 (-0,2%). Lo rileva l’Istat nei dati provvisori sull’andamento del mercato del lavoro. Si tratta del secondo calo congiunturale degli occupati dopo quello di maggio (-0,3%). Ad aprile, invece, c’era stata una crescita dello 0,6%. A crescere è invece il tasso di disoccupazione, che aggiunge 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente, arrivando al 12,7%, dopo il calo nel mese di aprile (-0,2 punti percentuali) e la stazionarietà di maggio.

L’Istituto spiega che il numero di disoccupati aumenta dell’1,7% (+55 mila) su base mensile. Nei dodici mesi il numero di disoccupati è aumentato del 2,7% (+85mila) e il tasso di disoccupazione di 0,3 punti percentuali. Sul dato, però, si fa sentire anche la diminuzione della popolazione inattiva, che è di per sé una buona notizia: più gente cerca lavoro e – non trovandolo – fa aumentare statisticamente il numero di disoccupati.

A giugno, rileva ancora l’Istat, “dopo la forte crescita registrata nel mese di aprile (+0,6%) e il calo nel mese di maggio (-0,3%), gli occupati diminuiscono dello 0,1% (-22mila) rispetto al mese precedente. Il tasso di occupazione, pari al 55,8%, cala nell’ultimo mese di 0,1 punti percentuali. Rispetto a giugno 2014, l’occupazione è in calo dello 0,2% (-40mila), mentre il tasso di occupazione rimane invariato”.

Ancora, l’Istat specifica che calo dell’occupazione registrato a giugno riguarda i più giovani. Gli occupati 15-24enni diminuiscono del 2,5% rispetto a maggio (-22 mila). Il tasso di occupazione giovanile, pari al 14,5%, diminuisce di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente. Di c ontro aumenta su base mensile il numero di giovani disoccupati (+5,2%, pari a +34 mila). L’incidenza dei giovani disoccupati tra 15 e 24 anni sul totale dei giovani della stessa classe di età è pari all’11,5% (cioè poco più di un giovane su 10 è disoccupato). Tale incidenza aumenta nell’ultimo mese di 0,6 punti percentuali. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati) è pari al 44,2%, in aumento di 1,9 punti percentuali rispetto al mese precedente: si tratta del livello più alto dall’inizio delle serie storiche nel 1977.

Tornando ai dati generali, il numero di individui inattivi tra i 15 e i 64 anni diminuisce nell’ultimo mese (-0,1%, pari a -18 mila), riprendendo il calo cominciato a inizio anno e interrotto a maggio. Il tasso di inattività, pari al 35,9%, diminuisce di 0,1 punti percentuali rispetto a maggio. Su base annua gli inattivi sono diminuiti dello 0,9% (-131 mila persone) e il tasso di inattività di 0,2 punti. “L’aumento del numero di disoccupati negli ultimi 12 mesi è pertanto associato ad una crescita della partecipazione al mercato del lavoro, testimoniata dalla riduzione del numero di inattivi”, specifica l’Istat. Rispetto ai tre mesi precedenti, nel periodo aprile-giugno 2015 sono in crescita sia il tasso di occupazione (+0,1 punti percentuali) sia il tasso di disoccupazione (+0,1 punti), a fronte di un calo del tasso di inattività (-0,2 punti).

I dati sul lavoro sono arrivati anche da Eurostat: a giugno nella zona euro il tasso di disoccupazione è rimasto stabile all’11,1% rispetto a maggio mentre è calato rispetto a un anno prima quando si era attestato all’11,6%. Nella Ue il tasso di disoccupazione a giugno era al 9,6%, lo stesso livello di maggio e in calo rispetto al 10,2% di un anno prima. L’Italia è il quinto Paese Ue in cui la disoccupazione è più elevate, preceduta da Grecia (25,6%), Spagna (22,5%), Cipro (16,2%) e Croazia (15,3%). Per il ministro Giuliano Poletti, “i numeri di giugno confermano che siamo di fronte a dati soggetti a quella fluttuazione che caratterizza una fase in cui la ripresa economica comincia a manifestarsi”. Per il premier Matteo Renzi “c’è molto da fare, ma i dati da inizio anno restano positivi. Il dato complessivo dell’occupazione continua ad avere aspetti positivi e negativi”. Per il presidente del Consiglio, “è tutto comprensibile: col Jobs Act abbiamo stimolato l’occupazione, fatto un grandissimo investivmento, ma sappiamo che l’occupazione è l’ultima cosa che riparte dopo un periodo di crisi: prima ripartono la produzione industriale, i consumi, il Pil”.

SURIANO AL CONVEGNO ALP OVER 40: “SERVONO RISPOSTE CONCRETE. NON C’E’ PIU’ TEMPO”

TORINO – Revisione del sistema pensionistico e del welfare per arrivare ad un reddito minimo garantito per tutti coloro che non lavorano o hanno perso il lavoro senza distinzione di età passando attraverso l’abolizione di cassa integrazione e mobilità, ridisegnando anche il sistema dei contratti flessibili.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Continua a leggere SURIANO AL CONVEGNO ALP OVER 40: “SERVONO RISPOSTE CONCRETE. NON C’E’ PIU’ TEMPO”

COMUNICATO STAMPA – CONVEGNO PER LA COSTITUZIONE DELLA FEDERAZIONE NAZIONALE DEI LAVORATORI OVER 40.

Sabato 14 dicembre 2013, presso una Sede della Circoscrizione X della Città di Torino, organizzato dalle Associazioni ALP Piemonte Over40, Atdal Over40 Milano, Atdal Over40 Roma e Over40&50 Reset di Pavia, si è svolto un Convegno avente per obiettivo l’avvio di un percorso per la Costituzione di una Federazione Nazionale dei Lavoratori over40.

Hanno presenziato al Convegno Rappresentanti Istituzionali delle Circoscrizioni torinesi X e XI, degli Organismi Direttivi delle Associazioni organizzatrici ed un centinaio di aderenti alle Associazioni stesse.

comunicati-stampa Continua a leggere COMUNICATO STAMPA – CONVEGNO PER LA COSTITUZIONE DELLA FEDERAZIONE NAZIONALE DEI LAVORATORI OVER 40.

Sabato 14 dicembre alle ore 14 ALP organizza il Convegno “Costituzione della Federazione Nazionale dei Lavoratori Over40”

2013-12-07 Convegno Federazione Circ.10-Page-1

Sabato 14 dicembre 2013 alle ore 14.00 in via Morandi 10/A, l’Associazione ALP – Over 40 “Associazione Lavoro Piemonte Over40”, organizza ed ospita il Convegno “Protocollo d’intesa per la Costituzione della Federazione Nazionale dei Lavoratori Over40”.

Insieme con i  Responsabili delle Associazioni Atdal Over40 di Roma, Atdal Over40 di Milano,  “Associazione Nazionale per la Tutela dei Diritti dei lavoratori Over40”e l’Associazione Reset di Pavia.

Invitati a Partecipare, Marco Novello, Presidente della Circoscrizione 10, che ha concesso il Patrocinio alla manifestazione stessa, il Coordinatore della Terza Commissione lavoro Giuseppe Laino, i Consiglieri della Circoscrizione 10, i Presidenti delle Circoscrizioni 3-6-7-9 ed i Coordinatori e i Consiglieri delle Circoscrizioni 3-6-7-9.

Il Convegno ha l’obiettivo di approfondire le tematiche comuni alle Associazioni presenti e le intese che porteranno alla costituzione della nuova Federazione, che dovrà occuparsi delle Tematiche dei lavoratori Over40 ed in particolare delle difficoltà dei lavoratori maturi espulsi dal mondo del lavoro, del senso di abbandono, delle problematiche, dei disagi e delle ripercussioni della precarietà sulla propria Vita, sulla Famiglia, i Figli e la Società e ricercare soluzioni per la Ricollocazione.

L’Associazione ALP Over40, nata per iniziativa di un gruppo di persone che hanno vissuto direttamente l’esclusione dal mondo del lavoro in quanto discriminati in ragione dell’età, si sta impegnando presso le Istituzioni e le Parti sociali per il reintegro lavorativo dei Lavoratori Over40, proponendo Progetti Socialmente utili e di Volontariato fra gli Over40. In poco più di un anno l’Associazione ALP Over40 ha quasi raggiunto quota 800 iscritti ed ha aperto quattro Sportelli di Ascolto con volontari qualificati presso la Circoscrizione 3 in Corso Ferrucci, 65/a (Martedì e Giovedì dalle 9,00 alle 12,00), la Circoscrizione 6 in Corso Vercelli,141 (Lunedì e Venerdì dalle 9,00 alle 12,00), la Circoscrizione 9 in Corso Corsica, 55 (Mercoledì e Venerdì dalle 9,30 alle 12,30) e la Circoscrizione 10 in Via Rodolfo Morandi, 10/A (Lunedì e Giovedì dalle 9,30 alle 12,30) della Città di Torino.

SI invita la Cittadinanza e gli organi di stampa e televisione locali e nazionali a presenziare al Convegno

Per ulteriore informazioni: Presidente Calogero Suriano – Tel. +39 349 13 37 379

“ALP Over40” all’incontro “Pasqua del Lavoro 2013”

30 Marzo  2013 – http://www.sicurezzaelavoro.org/pasqua2013.html

In data 28 Marzo u.s. scorso, l’Associazione “ALP Over40” è stata invitata dal Direttore del periodico per la promozione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro “SICUREZZA E LAVORO”,  Sig. Massimiliano Quirico, all’incontro:

Pasqua del Lavoro 2013

 

           “PASQUA DEL LAVORO”,
SPORT E RIFLESSIONI CON LAVORATORI E LAVORATRICI DI AZIENDE IN CRISI

Continua a leggere “ALP Over40” all’incontro “Pasqua del Lavoro 2013”


Il nostro paese ha raggiunto da tempo il non invidiabile primato della disoccupazione e della precarietà giovanile.  Se è vero che un giovane su tre è senza lavoro è altresì vero che in Italia esiste un’altra categoria di disoccupati di cui raramente si parla: i disoccupati “maturi”.  Sono i disoccupati over 40, 50 e oggi, anche over 60 anni, sono madri e padri di famiglia, spesso con figli in età scolare o con occupazioni precarie e sottopagate, sono donne e uomini single del tutto privi di qualsiasi forma di sostegno al reddito. Almeno due milioni di Continua a leggere